In ottemperanza al Dpcm dell’8 marzo 2020, che reca ulteriori misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19 sull’intero territorio nazionale, la mostra rimarrà chiusa.

 

“Minerali e miniere del piacentino”, allestita al Museo Civico di Storia Naturale di Piacenza, dal 22 febbraio al 29 marzo 2020, è una mostra nata dalla collaborazione tra la Società Piacentina di Scienze Naturali e il Gruppo Mineralogico Paleontologico Piacentino.

L’esposizione, di tipo scientifico-didattico, si propone di mostrare ai piacentini il loro territorio, sia dal punto di vista geologico che da quello antropologico, com’era e com’è adesso.

Sabato 22 febbraio 2020, al Museo Civico di Storia Naturale di Piacenza,  si tiene un convegno sul tema, a cui prenderanno parte storici, geologi e ingegneri minerari che si confrontano su analogie e differenze della geomorfologia delle diverse valli. Sono presentate anche notizie storiche inedite riguardanti Piacenza, Leonardo da Vinci e le sue opere.

Nella mostra sono esposti minerali provenienti da tutte le valli piacentine, foto delle antiche miniere che permisero ai minatori e alle proprie famiglie di vivere, nonché al Piacentino di acquisire una certa notorietà nel campo delle materie prime minerarie (ferro e rame principalmente).
Il discorso è allargato ad altri territori attraverso una ulteriore sezione della mostra riguardante i minerali e le miniere del mondo.