Visita guidata al Museo di arte del ‘900 a partire dagli spazi architettonici del complesso monastico quattrocentesco in cui è allestito (in origine adibiti ad alloggi dei monaci benedettini), proseguendo con la storia della collezione e la biografia dei collezionisti, per poi arrivare alla collezione permanente vera e propria, per scoprire, attraverso le opere degli autori esposti, le principali correnti artistiche del ‘900 italiano. La collezione comprende lavori di artisti autorevoli come Enrico Baj, Renato Birolli, Carlo Carrà, Massimo Campigli, Giuseppe Capogrossi, Giorgio De Chirico, Filippo De Pisis, Ottone Rosai, Lucio Fontana, Achille Funi, Piero Manzoni, Mario Nigro, Giò Pomodoro e Mario Sironi e conta 899 opere tra sculture e dipinti, di cui ne sono esposte solo una minima parte (circa un centinaio) per questioni logistiche di spazio. La collezionista Rosa Mazzolini, donò questa immensa collezione alla Diocesi di Piacenza-Bobbio, nel 2005 perchè la rendesse fruibile con l’apertura di un museo, che inaugurato nel novembre del 2015, ha il suo nome Museo Collezione Mazzolini.
www.museocollezionemazzolini.it