Un percorso per conoscere i marchesi Pallavicino, una delle maggiori e più antiche casate feudali dell’Italia Settentrionale che crearono nell’area tra Cremona, Parma e Piacenza, uno Stato detto Stato Pallavicino. Visiteremo le tre capitali, connotate da una grande ricchezza artistica che portò alla presenza anche di prestigiosi artisti quali Pordenone e Niccolò dell’Abate: si vedranno veri capolavori quattro-cinquenteschi come la collegiata di San Bartolomeo Apostolo a Busseto, voluta dal marchese Oberto III Pallavicino e consacrata nel settembre del 1340, il cui tesoro è costituito da numerosi paramenti sacri, argenterie, libri miniati; le collegiate di Santa Maria delle Grazie e dell’Annunziata a Cortemaggiore, I cui interni sono decorati con pregiati dipinti e la Rocca Pallavicino di Monticelli d’Ongina, uno dei più imponenti edifici di difesa del Piacentino, voluto da Rolando il Magnifico, della famiglia Pallavicino, che agli inizi del 1400, lo volle adatto a diventare un presidio militare; mentre la collegiata di San Lorenzo martireracconta dei successivi fasti seicenteschi.