La Val d’Arda non è caratterizzata solo da colline e vitigni ma anche da luoghi ricchi di storia e spiritualità immersi nel verde delle colline, che meritano certamente una visita: l’oratorio romanico di S. Maria Maddalena, in località Pallastrelli, i resti di una villa romana in località Crocetta, la chiesa romanica di S. Giovanni Battista con annesso battistero nei pressi di Vigolo Marchese ed il piccolo oratorio di Mignano, vero gioiello incastonato su di una altura a pochi metri della Diga.

L’itinerario proseguirà con la visita al borgo medievale di Castell’Arquato, strategicamente situato sulle prime alture della Val d’Arda, la cui struttura è rimasta pressoché inalterata nei secoli. Si visiteranno la Collegiata, eretta nel XII secolo su una precedente chiesa dell’IX in seguito al terremoto del 1117, con il vicino museo, la piazza e il palazzo del Podestà del XIII secolo che definiscono uno spazio unico nel suo genere, la poco nota chiesa di Pallastrelli e il Palazzo del Duca, costruito nel 1292 da Alberto Scoto come testimonia l’iscrizione  posta a livello delle fondamenta.