Il Laboratorio Aperto di Piacenza – ex Chiesa del Carmine aderisce quest’anno al Satellite Programme di Venice VR Expanded, la sezione di Virtual Reality della 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia.

Per rispondere in modo innovativo ai disagi legati all’emergenza sanitaria del Covid-19, la Biennale di Venezia ha deciso di dare l’opportunità di accedere ai contenuti immersivi di Venice VR Expanded, 40 progetti provenienti da 24 paesi del mondo, in istituzioni culturali “satellite”, senza dover viaggiare fino a Venezia.

Il Laboratorio Aperto di Piacenza diventerà quindi dal 2 al 12 settembre uno dei Satelliti della 77. Mostra internazionale d’Arte Cinematografica e allestirà un VR Lounge, insieme al Laboratorio Aperto di Modena, Il Museo del 900 M9 di Mestre e molte altre istituzioni culturali del mondo (Barcellona, Parigi, Berlino, Taiwan, Taipei e molti altri).
I visitatori avranno accesso a tutti i contenuti del Venice VR Expanded e potranno scegliere autonomamente quali film vedere attraverso i visori.

Sarà possibile partecipare a sessioni della durata di un’ora in cui ciascun visitatore potrà scegliere quali dei progetti visionare, scegliendo tra alcune delle migliori esperienze immersive di animazione, fiction, foto-realismo e tanto altro, in concorso al Venice VR Expanded.

Per partecipare sarà necessario acquistare il biglietto online, al costo di 10 euro + d.p., direttamente sul sito del Laboratorio Aperto di Piacenza, scegliendo giorno e orario preferito.

Orari di apertura:
lunedì – venerdì, dalle 12:30 alle 21:00 (ultima sessione ore 20:00)
Sabato e domenica, dalle 10:00 alle 22:00 (ultima sessione ore 21:00)

Tutte le opere selezionate sono riservate ai maggiori di 14 anni.

Tra una sessione e l’altra verrà garantita la sanificazione di tutti i materiali e le tecnologie utilizzati, per garantire al pubblico la massima sicurezza secondo le norme vigenti.